Limiti e vantaggi della Bio-edilizia

Nell’ultimo decennio, nella fascia nord europea si è verificato un vero e proprio boom di case ecologiche secondo gli schemi della bio-edilizia moderna. Il motivo è facilmente comprensibile: sono sempre di più le persone che stanno rivolgendo un occhio di riguardo nei confronti dell’ambiente, adottando metodologie e tecniche costruttive a impatto ambientale zero.


case prefabbricate realizzate al grezzo avanzato

Si tratta di un numero crescente di persone che per primi hanno ben compreso il problema dell’inquinamento mondiale e stanno cercando di arginare il problema cambiando stile di vita e abitudini ma, soprattutto, il concetto di “abitare”. Infatti, grazie alla bio-edilizia è possibile realizzare nuclei abitativi standard o personalizzabili, eco-sostenibili, caratterizzati dalla massima efficienza energetica e dall’ottimo comfort abitativo. Purtroppo in Italia, questa cultura “green”, improntata alla salvaguardia della natura, stenta a decollare a causa di false ideologie, luoghi comuni e scarsa informazione. Però qualcosa sta cambiando, soprattutto nelle zone del Nord Italia, dove la popolazione è di più larghe vedute e maggiormente propensa ai cambiamenti. D’altronde i vantaggi offerti dalle case ecologiche sono innumerevoli e tutti a beneficio delle persone e dell’ambiente. In più, una volta superati gli ostacoli più ostici, soprattutto quelli di natura burocratica ed economica, i tempi di realizzazione di una casa prefabbricata in legno sono davvero incredibili. Per una più facile costruzione è consigliabile un nucleo abitativo dalla struttura semplificata e funzionale, dal design pulito e disposto al massimo su due livelli.


Il risparmio dipende dalla complessità del progetto

Come in tutti gli acquisti, vale la formula risparmiare senza trascurare il giusto rapporto qualità/prezzo. Per cui, se per risparmiare, intendete affidarvi a ditte costruttrice che utilizzano materie prime di dubbia provenienza e non rilasciano certificazioni ad-hoc, allora è meglio abbandonare il progetto per la costruzione di una casa green. Il risparmio è consentito solo in casi particolari, come ad esempio se non si vuole ultimare la casa tramite l’aiuto della ditta costruttrice ma si intende lasciare un livello di finiture al grezzo avanzato per abbattere i costi.
Inoltre, è sufficiente dedicare molto tempo alla ricerca del migliore preventivo e non fermarsi alla prima azienda che promette “miracoli” a prezzi stracciati. Può succedere di incappare in spiacevoli fregature con grandi perdite di denaro o realizzazione di edifici che non rispettano gli attuali standard costruttivi.
In ogni caso bisogna sapere che i prezzi medi di mercato non scendono al di sotto di una certa soglia (intorno ai 1100euro/mq.) e che non esistono progetti edilizi senza il rilascio dell’opportuna certificazione. Molto utile risulta anche la formula al grezzo avanzato poiché permette la finitura della propria abitazione in totale tranquillità, secondo le tempistiche e il budget a disposizione dell’acquirente.

La convenienza del “grezzo avanzato”

Quella del grezzo avanzato è una pratica che ha molti punti positivi e qualcuno negativo. Ad esempio, se non si è abbastanza esperti in campo edile si rischia di portare avanti una situazione con risvolti negativi che richiedono un esborso monetario maggiore rispetto a quello pianificato con la ditta costruttrice. Viceversa, se sapete dove mettere le mani e riuscite a strappare ottimi prezzi per l’acquisto dei complementi d’arredo, delle porte, degli infissi, dei massetti e via dicendo, allora la formula al grezzo avanzato potrebbe rivelarsi utile per risparmiare bei quattrini.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *